credits

 

 

 

 

 
.  
 

Ghost Writing

 
Nuova pagina 1

Un ghostwriter, letteralmente scrittore fantasma in italiano, è un professionista pagato per scrivere libri, articoli, storie, pubblicazioni scientifiche che sono ufficialmente attribuiti ad un'altra persona.

 

Siamo in grado di scrivere al posto vostro i vostri comunicati, lettere, relazioni, autobiografie, articoli, discorsi ….

 

Il ruolo del ghostwriter

Celebrità e leader politici assumono spesso ghostwriters per scrivere o sistemare autobiografie, articoli, discorsi, o altro materiale

Nella musica, i ghostwriter sono usati nella musica classica, nella musica pop, come il country e l'hip-hop o nelle colonne sonore dei film.

La divisione del lavoro tra il ghostwriter e l'autore accreditato può variare di molto. In alcuni casi, il primo è assunto per riordinare una bozza o un manoscritto quasi completato. In questo caso, la linea generale, le idee e molto del linguaggio usato nel libro o dell'articolo sono quelli dell'autore. In altri casi, il ghostwriter svolge il ruolo più rilevante, elaborando e ampliando concetti ed idee di base fornite dall'autore accreditato. In questo caso un ghostwriter dovrà eseguire ricerche approfondite sull'autore o sulla sua area di competenza.

È comunque raro che un ghostwriter prepari un libro o un articolo senza nessuna informazione da parte dell'autore; nel caso minimo quest'ultimo fornisce una struttura di base di idee o commenti sulla bozza finale del ghostwriter.

Per un'autobiografia, un ghostwriter solitamente intervista l'autore accreditato, i suoi colleghi, i membri della famiglia e ricercha articoli, interviste e filmati (talvolta "fuori onda") sullo stesso autore, per assimilare le sue argomentazioni e i punti di vista.

I ghostwriter vengono assunti per diverse ragioni; in molti casi le celebrità o le figure pubbliche non hanno il tempo, la preparazione o l'abilità di scrittura per scrivere un'autobiografia di diverse centinaia di pagine o un intero libro.

Anche se una celebrità ha le capacità per scrivere e per fare un breve articolo, potrebbe non sapere come strutturare e scrivere un lungo libro in modo che sia commerciabilmente valido. In altri casi, le case editrici usano i ghostwriter per aumentare il numero di libri che possono essere pubblicati con il nome di autori ben conosciuti sul mercato.

 

Un famoso esempio di scrittore che lavorò molto come ghostwriter è quello di Howard Phillips Lovecraft.

 

Remunerazione e crediti

I ghostwriter spendono spesso mesi o interi anni nella ricerca, nella scrittura e nel montaggio di lavori per un cliente e vengono pagati in diverse maniere: per pagina, con un forfettario, con una percentuale delle royality delle vendite o con una combinazione di questi.

Farsi scrivere un articolo può costare 4 dollari per parola o più, in base alla complessità dell'articolo.[1] L'agente letterario Madeline Morel afferma che la media degli anticipi richiesti dai ghostwriter per un lavoro varia "tra 30.000$ e 100.000$"[2] Nel 2001, il New York Times affermò che la parcella che riceverà il ghostwriter per le memorie di Hillary Clinton è probabilmente di 500.000$ dell'anticipo di 8 milioni di dollari per il suo libro, che "è quasi la più alta parcella pagata a dei collaboratori".[3] Secondo la Ghostwriters Ink, un'azienda di ghostwriting professionale, questa parcella fissa è solitamente vicina a una media che va da 12.000$ a 28.000$ per libro.

Assumendo il ghostwriter per questi prezzi fissi, i clienti tengono per se tutte le royality post-pubblicazione e i profitti.[4] In Canada, la Writer's Union (un'associazione di scrittori) ha stabilito un tariffario minimo per il ghostwriting. Il pagamento minimo per un libro di 200-300 pagine è di 25.000$, pagati a vari stadi della bozza del libro. Le tariffe per la ricerca sono un extra, al di fuori di questo minimo. [5] In Germania, la tariffa media per un servizio di ghostwriting confidenziale è di circa 100$ per pagina. [6].

Recentemente si tende a usare il ghostwriting di nazioni orientali, come l'India, per risparmiare sino all'80% del "costo occidentale". I ghostwriter di questi stati, le cui qualità sono alla pari rispetto a quelli statunitensi, inglesi o canadesi, completano libri di 200 pagine per tariffe che vanno dai 3000$ ai 5000$ o dai 12$ ai 18$ per pagina. [7] Questo grosso taglio nei prezzi dei ghostwriter sta incoraggiando un ulteriore outsourcing.

A volte il ghostwriter riceve un parziale credito su un libro, espresso dalla frase "con ..." sulla copertina. Tale credito può anche essere fornito come "ringraziamento" nella prefazione o nell'introduzione. Per i libri non di finzione, il ghostwriter potrebbe essere menzionato come "contributore" o "assistente alla ricerca". In altri casi, il ghostwriter non riceve crediti ufficiali per la scrittura di libri o articoli; nei casi in cui l'autore accreditato o l'editore o entrambi desiderano occultare il ruolo del ghostwriter, potrebbero chiedergli di firmare un accordo di non divulgazione che gli vieta di rivelare il proprio ruolo di scrittore fantasma.