I finanziamenti europei

Tema spesso citato e pochissimo conosciuto, quello dei finanziamenti europei. La frase più comune è “ci sono un sacco di soldi e nessuno che li richieda”.

Ma chi sa realmente quanti soldi sono disponibili e quali sono le procedure per ottenerli?

Quanti sanno chi, in effetti, è autorizzato a richiederli?

Chi conosce per quali attività e a quali condizioni essi possono venir richiesti?

Vediamo dunque di fare un poco di chiarezza.

I finanziamenti europei per il periodo 2014 – 2020

Europa 2020 è la strategia varata nel 2010 dall’UE onde creare le condizioni favorevoli per uscire dalla crisi economica e sostenere la crescita tramite 5 obiettivi:

  • innovazione,
  • istruzione,
  • integrazione sociale,
  • clima

Il piano è settennale (2014 – 2020) e prevede lo stanziamento di complessivamente 1000 miliardi. Questi vengono suddivisi in

  • Fondi a gestione diretta, che ammontano al 20% del totale
  • Fondi a gestione indiretta, che ammontano all’80% del totale.

In base agli obiettivi prefissati la Commissione Europea predispone una serie di Programmi che vengono poi valutati ed approvati dal Consiglio dell’UE e dal Parlamento Europeo. Questi programmi definiscono in modo chiaro per ognuno i finanziamenti stanziati, le azioni che potranno essere sostenute, i requisiti posti ai richiedenti e i paesi destinatari.

Prossimi articoli:

Fondi a gestione diretta

Fondi a gestione indiretta

 

Lascia un commento